Rosé di Montemaggio

Il Rosé di Montemaggio IGT è un vino toscano biologico dal colore rosa brillante. Al gusto è pura poesia. È stato creato per donare freschezza e leggerezza e per questo è ideale da sorseggiare durante la stagione estiva all’aperto in buona compagnia. La sua leggerezza nasce dall’incontro fugace del mosto con le bucce delle uve di Sangiovese. Le poche ore trascorse a contatto conferiscono al vino il suo colore rosato ed un carattere morbido ma con una punta di acidità che non guasta.

La particolarità di questo vino è anche data dal tappo in vetro di colore rosa chiaro. Un tappo molto bello e funzionale che garantisce una perfetta tenuta ed anche una perfetta respirazione e una maturazione del vino controllata. Il tappo in vetro è pensato quindi con il preciso intento di preservare la qualità ed il gusto originario di questo vino, oltre a rendere più facile l’apertura e ad essere riutilizzabile per infinite volte.

Bere un bicchiere di Rosé di Montemaggio è un’esperienza piacevole ed inebriante che dona leggerezza e freschezza alle calde sere d’estate e ai piatti dai sapori più ricchi. Un vino che regala un gusto bilanciato che può deliziare qualsiasi palato.

Varietà: Sangiovese 100%.
Tecniche di allevamento: prevalentemente cordone speronato.
Colore: rosa brillante.
Aroma: minerale e floreale.
Gusto: sapore fresco, leggero, dissetante, equilibrato, secco.
Temperatura di servizio:
8° C – 10° C.
Grado alcolico:
12%.
Abbinamenti: Ottimo come aperitivo, con il pesce, o per un pranzo leggero. Perfetto in estate. Compagno ideale di fritture o cibi grassi o piccanti. La sua sapidità e freschezza bilanciano i grassi lasciando la bocca pulita e rinfrescata.

Altri dettagli
Il Rosé di Montemaggio IGT, a differenza del vino Chianti Classico, viene prodotto principalmente con uve provenienti da una vendemmia precoce delle zone più fresche dei vigneti di Sangiovese, al fine di ottenere una buona acidità e una bassa gradazione alcolica. Tutto questo si traduce in un gusto fresco e leggero ed un sapore fruttato. La selezione dei grappoli è effettuata con la stessa accuratezza degli altri vini di Montemaggio. Il mosto resta a contatto con le bucce per poche ore (una notte) fino a raggiungere la colorazione desiderata e la necessaria complessità. Dopodiché la fermentazione avviene senza le bucce a basse temperature in tini di acciaio per circa 10 giorni. Il vino viene imbottigliato dopo un affinamento di circa 8 mesi.